La scuola di via Gulli a Milano da quasi 80 anni

La presenza delle SUORE SERVE DI MARIA SS. ADDOLORATA nella città di Milano risale al 1938, a quando cioè il parroco dei Santi Nabore e Felice, Don Riccardo Giolli, chiese alla Madre Eleonora Giorgi alcune suore per fare l'asilo ai bambini delle giovani famiglie che stavano popolando il nuovo insediamento che, da piazzale Siena, arrivava in piazza Perrucchetti.

Il parroco si incaricò di trovare alcune stanze per aprirvi la scuola e l'ambiente fu trovato in piazzale Siena: poche stanzette e un garage dove sorse la prima scuola materna del quartiere.

Le suore con l'aiuto del parroco, si diedero subito da fare a cercare il terreno per costruirvi la scuola. Non fu un un'impresa difficile, perché la via Gulli, ancora sterrata, scorreva tutta fra i campi fino a piazzale Perrucchetti, fangosa d'inverno e polverosa d'estate.

La scuola sorse all'inizio della via. Era piccola, vi si faceva l'asilo, ma si dovette subito ampliarla per accogliere i numerosi bambini del quartiere che si andava popolando.

Così negli anni quaranta fu allargata e innalzato di un piano, per aprirvi anche la scuola elementare, negli anni cinquanta poi venne costruito il nuovo plesso che ospita tutt'oggi la scuola.

Le Suore serve di Maria, fino dagli anni trenta hanno svolto un ruolo educativo di grande rilievo, dedicandosi alla scuola, alla catechesi dei bambini e alle opere parrocchiali.

Durante la seconda guerra mondiale la casa non è mai stata abbandonata, anzi nel bunker costruito nel sottosuolo, insieme alle suore e alle alunne (le classi allora erano soltanto femminili), si sono salvate tante altre persone della zona.

Alla fine della guerra, le suore, per un periodo, hanno fatto anche la mensa per tanta povera gente che aveva perso tutto sotto i bombardamenti.

Dopo gli anni cinquanta la nostra scuola ha ospitato anche l'oratorio parrocchiale femminile. Sono stati anni intensi e gloriosi; la domenica tutti gli ambienti risuonavano di voci argentine e allegre, di suoni e di canti. In quegli anni la comunità delle suore era giovane e numerosa, fiorivano così molte attività con le ragazze dell'oratorio. Venivano realizzate addirittura delle operette come "la gondola azzurra"; i gruppi giovanili esprimevano vivacità e spirito di iniziativa: ogni occasione era buona per inventare qualcosa di nuovo da condividere in allegria.

Nelle aule scolastiche si teneva anche il catechismo parrocchiale, in preparazione ai sacramenti della iniziazione cristiana, così che la nostra scuola era conosciuta d tutti. Alcune suore preparavano le giovani coppie al battesimo dei loro figli; per molti anni una suora suonava l'armonium in chiesa dirigendo il coro parrocchiale.

Dopo il Concilio Vaticano II° - la riforma liturgica - le cose sono cambiate. E' stato promosso il laicato, la parrocchia ha recuperato i suoi spazi e ripreso al suo interno le varie attività, compreso l'oratorio e si sono diversificati i ruoli. La Scuola "MATER DIVINAE GRATIAE" è rimasta sentinella discreta, ma molto attiva, continuando a svolgere il suo prezioso servizio educativo, con la stessa passione degli inizi. La comunità religiosa si è assottigliata nel tempo, ma ha allargato i suoi orizzonti e pur nell'avvicendarsi di ruoli e di persone resta fedele al suo carisma mariano, che indica la via del sapere nel solco del Vangelo.

Suor Fiorenza Casini

La scuola d'infanzia e primaria "Mater Divinae Gratiae" è nata come scuola privata autorizzata; nell'anno duemila ha ottenuto la parifica, nel febbraio duemiladue è diventata anche paritaria.

Ciò ha comportato l'adeguamento strutturale e didattico richiesto dal nuovo status, pur mantenendo fermamente fede al proprio Progetto Educativo.

La scuola d'infanzia è composta da tre sezioni omogenee (Piccoli, Mezzani e Remigini).

La scuola primaria da cinque classi, dalla PRIMA alla QUINTA.

Il tempo scuola previsto è il TEMPO PIENO. Orari e altre informazioni didattiche sono disponibili nelle relative sezioni del nostro sito.

Il Progetto Educativo prevede la formazione integrale dell'alunno, il quale viene seguito fin dai suoi primi passi nel mondo della scuola dell'infanzia fino al completamento della prima parte del primo ciclo di studi.